TEXTSCAPE, quando le parole prendono forma

16

Attraverso la tecnica di stampa tridimensionale l’artista cinese Hongtao Zhou crea veri e prropri documenti che all’apparenza potrebbero sembrare piccole città in miniatura. Il designer, artista e ricercatore originario di Harbin, il capoluogo della provincia dello Heilongjiang, in Manciuria, nella Cina nordorientale, ma residente alle Hawaii, insegna design all’università e si interessa  da sempre a grandi tematiche quali la sostenibilità, il clima e la cultura.

L’artista ha infatti creato Textscape, un interessante progetto di documenti 3D accessibili anche per i non vedenti,  risultato di un’interessante collaborazione con altri artisti: Tyler Francisco, Rhealyn Dalere e Chin Fang Chen. Nella serie lettere estruse a diverse altezze ricreano panorami concettuali, paesaggi geometrici che appaiono come evoluzione di un’antica tecnologia di stampa cinese che prevedeva l’utilizzo di blocchi di legno imbevuti nell’inchiostro.

Si tratta di testi non solo belli ed interessanti da guardare, che offrono infatti un processo di lettura interattivo anche per il pubblico in generale e rappresentano un modo particolare ed originale di apprendere l’arte, ad esempio. La serie di lavori, comprende tante tipologie di scrittura, comprende variazioni di testo di braille, caratteri della lingua, calligrafie diverse e sistemi numerici, tutto questo, per trasformare il testo e la sua visualità in architettura, paesaggio, ritratti e opere astratte. Un piccolo capolavoro di grande significato.

You might also like More from author

Leave A Reply

X