LA VITA nelle sculture in legno di Peter Demetz

Elegantissime e delicate le sculture di Peter Demetz, artista italiano che realizza meravigliose opere sospese tra realtà e mondo astratto a partire da un unico pezzo di legno. Lo scultore riesce attraverso un sapiente utilizzo della tecnica, a regalare piccoli istanti di vita quotidiana: l’espressione di una mamma che fa il bagno al mare con in braccio il suo bimbo e gli indica un aeroplano nel cielo, due conoscenti che si incontrano e si fermano a parlare in strada, una giornata all’aperto, la vittoria della squadra del cuore, la semplicità di quegli attimi  a cui spesso si da poca importanza.

Figure che emergono dal legno, con lo stesso calore di quel materiale capace di renderle quasi vive.
Peter Demetz, classe 1969, vive e lavora a Ortisei, nel 1993 ha conseguito il diploma di maestro scultore, è stato docente all’università di Zwickau (Germania) ed ha tenuto seminari in prestigiosi istituti oltre ad aver esposto in numerose mostre. Tra i riconoscimenti più recenti, nel 2010 è stato vincitore al concorso artistico “III Trienala Ladina”, 1° Premio al “Premio Arciere” a Sant’ Antioco in Sardegna, 1° Premio al “XXXVII Premio Sulmona”, rassegna internazionale d’arte contemporanea.

L’artista si è dichiarato mosso dall’ “impulso a tradurre in materia quel ‘fruscio’ di fondo della vita che è al di là dei momenti presi a sé, al di là degli alti e dei bassi, è nel riflettere la vita stessa  in un fermo immagine appunto. È nel fermare momenti della realtà per renderli infiniti, perchè le sensazioni che ci trasmettono interiormente lo sono, si ricollegano a quel fruscio,  non finiscono lì”.

peter1 peter3 peter5 peter7 peter8 peter9