fabio inverni

La sua pittura, minuziosa ed iperrealista, è proiettata verso il ricordo: protagonista il foglio strappato, sinonimo del passato ancora vivo. La tela che usa per dipingere è juta lavorata con le tecniche antiche dei Maestri fiorentini del 400, i colori sono ad olio e pastelli a cera. Espone in Italia e all’estero soprattutto in America.

 

 

X