andrea baruffi

È l’America la patria artistica di Andrea Baruffi. Nelle sue tele si respirano le atmosfere degli anni ’40 e ’50.
Baruffi narra di un’epoca dall’allure inconfondibile, la stessa dei film di Gene Cally o Frank Capra.
Il pittore diventa regista e gira le scene, in bianco e nero o a colori. Luoghi immobilizzati dalle reminescenze Hopperiane.
Anche l’ispirazione per Baruffi è marchiata Usa perché è ad Edward Hopper, grande maestro del realismo americano,
che dichiaratamente si ispira nella realizzazione dei suoi quadri. I soggetti spesso sono gli stessi che furono cari
al suo predecessore: dai distributori di benzina, ristoranti, sino alle stazioni e alle semplici scene di strada

Articoli / Eventi

BOTERO - Complesso del Vittoriano - Ala Brasini, Roma

Complesso del Vittoriano – Ala Brasini, Roma 5 maggio – 27 agosto 2017 Una dimensione onirica, fantastica e fiabesca dove […]

Read More

Camera con Vista Bologna, il nuovo bistrot con cocktail bar in piazza Santo Stefano

Tutto nasce dalla voglia di Matteo e dalla sua socia Rebecca, un passato fatto di negozi di arredamento e antiquariato tra Bologna […]

Read More